5G
 

Pubblicato il 9 settembre

Verizon inizia i suoi test sul 5G per il mobile

Verizon sta cercando di lanciare il primo network 5G in America, cinque anni dopo essere stato il primo ad offrire 4G.

Il maggiore operatore wireless americano ha annunciato Martedì che inizierà la sperimentazione sul campo della tecnologia di rete 5G il prossimo anno, con l’obiettivo di avere una parte della sua rete 5G attiva e funzionante per l’utilizzo commerciale entro il 2017, che sarebbe così prima di quanto prospettato dalla maggior parte degli operatori del settore wireless, ovvero il 2020.

“5G non è più un sogno per un lontano futuro”, ha detto Roger Gurnani, capo delle tecnologie dell’informazione e architetture informatiche per Verizon. “Avvertiamo un grande senso di urgenza per spingere lo sviluppo del ​​5G … per inaugurare una nuova generazione di innovazione.” Verizon afferma che la sua tecnologia 5G avrà 50 volte la capacità della 4G corrente ed sarà in grado di “gestire in modo esponenziale più dispositivi collegati a Internet.”

metafora 5G

Nei primi test, 5G ha fornito una velocità fino a 40 volte più veloce del 4G.

Con una tale velocità, sarete in grado di fare cose incredibili sul vostro smartphone come lo streaming “8K” di video in 3-D. Una persona con uno smartphone 5G potrebbe scaricare un film in 3-D in circa 6 secondi. Su 4G, ci vorrebbero 6 minuti.

Quando il 5G verrà distribuito a livello nazionale negli USA, probabilmente sarà più veloce del 4G – ma non completamente tanto veloce. Fattori come la potenza del segnale, la congestione della rete e anche il materiale utilizzato per i cavi e i dispositivi di rete a casa vostra o in ufficio, sono fattori che possono rallentare in modo significativo la velocità di rete.

Verizon ha detto che i suoi primi test avranno luogo appena fuori Boston e San Francisco nei laboratori di ricerca in cui gli sviluppatori e gli ingegneri possono testare le applicazioni e ottimizzare la tecnologia. Il fornitore sta spingendo per una rapida inversione di tendenza particolarmente per 5G. Solitamente la tecnologia di rete richiede un paio di anni per passare dalla fase di laboratorio alla distribuzione commerciale. Ad esempio, Verizon ha cominciato a testare 4G nel 2008, ha fatto la prima telefonata su una rete 4G nel 2009 e ha lanciato la rete clienti alla fine del 2010.

Verizon spera di testare e lanciare 5G in circa la metà del tempo. Se 5G verrà lanciato realmente nel 2017, sarebbe un risultato sbalorditivo. Quando Nokia ha iniziato a mostrare la sua tecnologia 5G lo scorso anno, la società ha osservato che la sua rete non era ancora vicina alla distribuzione – citando il 2020 una data di lancio probabile. Anche Samsung ha eseguito un test 5G simile l’anno scorso.

Ci sono alcune ragioni per cui il 5G sembrava dovesse prendere molto più tempo per vedere la luce. Innanzi tutto, il 4G ha ancora molti anni di margine di sicurezza prima che le reti diventino eccessivamente congestionata. Inoltre, nessuno ha accettato lo standard preciso per il 5G.

La tecnologia 5G ha alcuni requisiti particolari: la maggior parte dei test iniziali sul 5G sono stati fatti su una talmente alta frequenza e così a corto raggio che i fornitori dovranno schierare migliaia di “piccole cellule” in edifici solo per trasmettere il segnale. Ecco perché molti vedono il 5G come complementare al 4G – non come un sostituto per il 4G.

Eppure, Verizon ha ragione di essere aggressiva in un mercato sempre più spietato come quello del wireless. Le connessioni di rete stanno diventando una merce, i prezzi sono in calo e fornitori stanno lottando per differenziarsi gli uni dagli altri.

Per avviare il 5G, Verizon ha collaborato essenzialmente con ogni nome nel settore. Il consorzio comprende società di networking come Alcatel-Lucent, Cisco, Ericsson, Nokia, come pure i giganti della tecnologia mobile Qualcomm e Samsung.

Commenti

0 Commenti 0 Risposte dell'autore